Salta la navigazione e vai ai contenuti

DISCIPLINA DELLA RACCOLTA DEI FUNGHI NELL'AMBITO TERRITORIALE DELL'ALTA VAL DI NON

Si informa che la legge provinciale 23 maggio 2007 n. 11 e relativo regolamento di attuazione approvato con decreto del Presidente della Provincia 26 ottobre 2009, n. 23 - 25/Leg. disciplinano la raccolta dei funghi sul territorio provinciale.
Le principali norme che la regolano sono:

Nel territorio della Provincia di Trento la raccolta dei funghi spontanei, sia commestibili che non, è ammessa in quantità non superiore ai due chilogrammi al giorno per persona d'età superiore ai dieci anni, previa denuncia d'inizio dell'attività medesima accompagnata dal pagamento della somma commisurata al periodo della durata della raccolta.

I minori di dieci anni possono esercitare la raccolta se accompagnati da famigliari in possesso della ricevuta di pagamento, fermo restando il limite massimo  ammesso.

Il limita massimo ammesso non si applica qualora il singolo esemplare, non in aggiunta ad altri, ecceda da solo il predetto limite.

E' fatto obbligo ai raccoglitori di pulire sommariamente i funghi sul posto di raccolta e di trasportali solo a mezzo di contenitori forati e rigidi.

E' vietato danneggiare o distruggere i funghi sul terreno e usare nella raccolta, uncini e altri mezzi che possono danneggiare lo strato umifero del terreno.

E' vietato altresì affettuare la raccolta dei funghi dalle ore 19.00 alle ore 07.00.

Sono esentati dalla denuncia e dal pagamento i residenti o comunque i nati in uno dei comuni della Provincia di Trento, i cittadini iscritti all'AIRE dei comuni della Provincia di Trento, i proprietari o i possessori di boschi ricadenti in territorio provinciale, ancorchè non residenti in un comune della provincia, e coloro che godono di diritto di uso civico, nell'ambito del territorio di proprietà o gravato dal diritto di uso civico.

La raccolta dei funghi è subordinata al pagamento della somma come sotto indicata da effettuarsi:
a) con versamento su conto corrente postale n. 1027195526 intestato a "Unione dei Comuni dell'Alta Anaunia - Servizio di Tesoreria", indicando nella causale: "Versamento per la raccolta funghi", le generalità dell'interessato ed il periodo di raccolta.
b) Con versamento presso il Tesoriere dell'Unione dei Comuni dell'Alta Anaunia - Cassa Rurale Novella e Alta Anaunia, sede amministrativo di Fondo IBAN n. IT 08 L 08200 34830 000000046473, indicando nella causale "Versamento per la raccolta funghi", le generalità dell'interessato ed il periodo di raccolta.
La ricevuta del pagamento sostituisce la denuncia d'inizio attività di raccolta e costituisce titolo sufficiente per la stessa.

La ricevuta è personale ed abilita la raccolta nell'ambito del territorio dei Comuni sotto citati con l'osservanza dei limiti e di tutte le altre prescrizioni stabilite dalla legge.

SOMME DA VERSARE PER LA RACCOLTA FUNGHI ANNO 2016

Per un periodo di raccolta di giorni 1..................................€ 10,00
Per un periodo di raccolta di giorni 3..................................€ 18,00
Per un periodo di raccolta di una settimana........................€ 24,00
Per un periodo di raccolta di due settimane........................€ 40,00
Per un periodo di raccolta di un mese.................................€ 60,00
Per un periodo di raccolta di 3 mesi..................................€ 100,00
Per un periodo di raccolta di 6 mesi..................................€ 150,00

IL SUDDETTO VERSAMENTO PERMETTE LA RACCOLTA DEI FUNGHI NEI SEGUENTI COMUNI:
AMBLAR-DON, CAVARENO, DAMBEL, FONDO, MALOSCO, ROMENO, RONZONE, RUFFRE' MENDOLA E SARNONICO.